Scritto da 1:06 pm In Evidenza, Informazione, Salute

Che cosa è un Coronavirus?

Che cosa è un coronavirus

NB: le informazioni che seguono sono tratte dal sito del Ministero della Salute (http://www.salute.gov.it/)

I Coronavirus (CoV) sono una vasta famiglia di virus che causano malattie che vanno
dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS-CoV) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV).
I Coronavirus sono virus RNA a filamento positivo, al microscopio elettronico il loro aspetto è simile a quello di una corona, da qui il nome Coronavirus.
La sottofamiglia Orthocoronavirinae della famiglia Coronaviridae è classificata in quattro generi di coronavirus (CoV): Alpha-, Beta-, Delta– e Gammacoronavirus.
Il genere del betacoronavirus è ulteriormente separato in cinque sottogeneri (tra i quali il Sarbecovirus).
I Coronavirus sono stati identificati a metà degli anni ’60 dalle cavità nasali dei pazienti con raffreddore e sono noti per infettare l’uomo ed alcuni animali (inclusi uccelli e mammiferi).
L’origine dei Coronavirus risale al mondo animale, in quanto essi sono virus che normalmente circolano tra gli animali, ma alcuni di loro hanno la capacità di infettare anche l’essere umano. per questo i coronavirus vengono definitivi zoonotici. Accurate indagini hanno scoperto che SARS-CoV e MERS-CoV sono stati trasmessi dai pipistrelli agli umani. Numerosi coronavirus noti circolano in animali che non hanno ancora infettato l’uomo.

EPIDEMIA SARS (2002)
Nel novembre 2002, in Cina scoppiò un’epidemia di una nuova malattia infettiva delle vie respiratorie che pose l’attenzione di tutto il mondo sui coronavirus, in quanto questa nuova malattia infettiva colpiva in modo molto aggressivo le vie respiratorie. Tale malattia prese
il nome di SARS o Sindrome Acuta Respiratoria Grave. L’epidemia di SARS si concluse nel 2003 inoltrato e interessò molti altri Stati dell’Asia (Singapore, Hong Kong, Taiwan) e non solo; secondo le stime più attendibili, limitatamente alle regioni Asiatiche, la SARS contagiò più
di 8.000 persone, fu responsabile di quasi 800 morti e dimostrò di avere un tasso di letalità del 9,6%. Il SARS, anche noto come SARS-CoV o SARS-Coronavirus, sembra essere stato trasmesso all’uomo da un varietà di pipistrelli presenti in Cina.

EPIDEMIA DI MERS (2012)
La MERS è un’altra malattia infettiva respiratoria individuata a partire dal 2012 in Arabia Saudita, essa è molto aggressiva e virulenta. È simile alla SARS ma più acuta arrivando a ad un tasso di mortalità dei soggetti infetti più elevato (circa il 34%), però va considerato che questa mortalità è spesso associata ad altre patologie pregresse del paziente.
Anche il questo caso l’origine della trasmissione viene dal mondo animale, in particolare dai pipistrelli che infettano degli animali che poi vengono consumati, poco cotti, da persone che a loro volta vengono contagiate.
Il coronavirus della MERS è conosciuto MERS-CoV o MERS-Coronavirus.

Fino ad oggi, sono 7 i Coronavirus che sono in grado di infettare l’uomo:
• Coronavirus umani comuni: HCoV-OC43 e HCoV-HKU1 (Betacoronavirus) e HCoV-229E
e HCoV-NL63 (Alphacoronavirus) che possono causare raffreddori comuni ma anche gravi infezioni del tratto respiratorio inferiore;
• Altri Coronavirus umani (Betacoronavirus): SARS-CoV, MERS-CoV e 2019-nCoV (ora denominato SARS-CoV-2).

(Visited 86 times, 1 visits today)
Chiudi